La città di Catania, da sempre vivacissima in ambito culturale, è una meta ambita anche per chi vuole realizzare progetti cinematografici. Proprio in questa direzione si sono mosse Sara Aguiari e Angelica Lazzarin (rispettivamente madre e figlia), sceneggiatrice e regista di Red Shawl, la prima web series fanta-horror ideata e prodotta da due donne nel capoluogo etneo. Le riprese sono state effettuate in edifici storici come Palazzo Manganelli e in paesi della provincia come Motta Sant’Anastasia.

Locandina della web series Red Shawl

A completare lo staff, Elisabetta Fisichella, segretaria di edizione, e Annalisa Lo Faro, assistente alla regia e make-up, anche loro rispettivamente madre e figlia. Un gruppo tutto al femminile che ha portato avanti un progetto ambizioso con un budget più che ridotto: tutti gli oggetti di scena, le scenografie e i costumi sono stati realizzati a mano con materiali riciclati e con una spesa di appena trenta euro.

Red Shawl nasce quasi per caso, tra un caffè e un altro, ma si basa su approfondite ricerche in ambito storico e religioso. Si tratta di una serie composta da più episodi, tre dei quali sono già stati girati.

Il primo, Precognition, verrà trasmesso il prossimo 17 marzo sul canale YouTube Silver Screen Group.

In occasione del lancio della prima puntata verrà presentato ufficialmente al pubblico anche il cast al completo.

L’appuntamento è fissato per mercoledì 15 marzo alle ore 10.00 presso la Sala C.C.P. (Centro Culturale Polivalente) del Palazzo della Cultura di Catania (Via Vittorio Emanuele, 127). Alla conferenza saranno presenti i membri del gruppo Silver Screen, la regista Angelica Lazzarin, la sceneggiatrice Sara Aguiari e tutti gli attori impegnati nella serie.


La trama di Red Shawl

Ignare d’essere discendenti della Principessa Tamar, figlia di Myriam di Magdala e Yeshua, le gemelle Grisant (Amanda e Allison) crescono serenamente con la madre Abigail. Nessuno in famiglia sospetta però che Amanda, ragazza energica e atletica, soffre di un serio problema cardiaco che a breve ne causerà il decesso. La morte di Amanda scatenerà un susseguirsi di eventi profetizzati in antichi testi sumeri, babilonesi ed ebraici.